thy Turrican

 

Racconti e poesie di Antonio Riccobon

PRIMA PAGINA

CHI E' THY TURRICAN

YOUTUBE

RACCONTI E POESIE

Racconti

Un volto tra la folla
L'ultima corsa
La sciarpa gialla
Istruzioni per l'uso
Primo amore
Fenomeni da baraccone
L'abisso
La scelta

Poesie e massime

Vento di Primavera
Vergine
Amico
Dopotutto
Ti ho cercato
Uomo
Dov'è la mia libertà?
Stanchezza
Poesie ermetiche e Massime

Racconti erotici

Racconti del Corso
di Scrittura Creativa

Questa pubblicazione è stata realizzata in varie versioni, nel corso degli anni dalla prima stesura del 30 giugno 1997, aggiungendo, correggendo, eccetera.

La prima versione in Internet è del 25 gennaio 1998; il 18 marzo 2001 ho aggiunto i "Racconti erotici"; infine il 15 maggio 2015 ho aggiunto i "Racconti del Corso di Scrittura Creativa" e realizzato un e-book (scaricabile da QUI).

I testi possono venire prelevati e circolare liberamente. Spero però che restino inalterati e che sia citato l'autore (Antonio Riccobon).

Se avete letto il mio curriculum, avrete visto che sono uno a cui piace scrivere e cimentarsi con sempre diverse prove. In realtà tutte le mie esperienze giornalistiche o meno altro non eranp che un palliativo della mia vera passione: scrivere, raccontare; e sono poche le cose che mi hanno dato davvero soddisfazione nelle mie varie collaborazioni, perché non ho quasi mai trovato qualcuno disposto a lasciarmi sfrenare la fantasia la voglia di raccontare, vuoi per lo spazio tiranno, vuoi per i generi nei quali mi cimentavo. O forse perché non valeva la pena di lasciarmi scrivere quel che volevo (in fin dei conti non sono sicuro di essere uno "scrittore" più di quanto sia "giornalista").

La mia "preparazione" è principalmente fantascientifica. Non conosco quasi nulla degli autori classici, antichi o moderni, che arricchiscono in genere le biblioteche: nella mia libreria si trovano quasi esclusivamente romanzi di fantascienza e fantasy o libri di consultazione quali l'Enciclopedia della Fiaba, l'Enciclopedia delle Grandi Religioni, il Museo dell'Uomo, un paio di raccolte di archeologia.

Ho letto molto Edgar Allan Poe e qualcosa di Lovecraft. Mentre il primo mi è piaciuto molto e ha senza dubbio influenzato alcuni miei scritti giovanili, il secondo non mi è piaciuto per nulla e non lo trovo quel gran celebrato maestro dell'horror.

A parte Philip J. Farmer, non ci sono autori che mi piacciono in particolar modo e ai quali possa dire di essermi ispirato o la cui prosa mi abbia influenzato, ma romanzi. Degni di nota per la mia maturazione di "scrittore" sono "Il popolo dell'autunno" di Bradbury, "I cristalli sognanti" di Sturgeon, i racconti di "Retief ambasciatore spaziale" di Keith Laumer, "Il figlio della Notte" di Williamson e "I vampiri" di Matheson e "Lord Kalvan di Altroquando" di Piper (a questo romanzo ho dedicato il nome di un'Associazione di Giochi di Ruolo che ho fondato a Pessano con Bornago, dove vivo).

Più recentemente mi sono piaciuti il ciclo di "Orion" di Ben Bova e quello degli "Chtorr" di David Gerrold, quasi tutti i romanzi di Ballard e di Serge Brussolo che ho letto (nella collana Urania). Mi piacerebbe saper scrivere come questi autori.

Per quanto riguarda la poetica, i miei "ispiratori" - dai quali sono purtroppo ben lontano - sono stati Prevert e Lorca. Ho smesso di scrivere poesie (o quel che sono in realtà) da lungo tempo, per cui si può parlare solo di opere giovanili (a parte Vento di Primavera) e sono quindi da vedere con l'indulgenza che si avrebbe verso un ragazzino.

In questa pubblicazione, ho volutamente inserito racconti, poesie e massime senza un ordine preciso e senza alcuna indicazione della data di nascita di questa o quella opera, perché tutto quello che ho messo qui costituisce quel che ritengo essere il meglio della mia produzione "letteraria" e considero quindi inutile dire se si tratta di opere giovanili, mature, semimature o frutto di una sbronza colossale, di una delusione amorosa, di una crisi mistica o di che altro.

L'unico elemento che ho preso in considerazione - dovendo comunque mettere in un certo ordine gli scritti - è stato quello di preferenza, al momento di "pubblicarli".

Spero che qualcuno legga questa pubblicazione e spero che a qualcuno di questi qualcuno piaccia qualcuna delle mie opere...

MANDAMI UN COMMENTO, SE VUOI

INIZIO PAGINA